AnnunciAziende

AnnunciAziende

Info e annunci dal e sul mondo business

From the blog

Sei un protestato? Apri un conto corrente con contoprotestatiservice.it!

Un conto corrente per persone protestate rappresenta un evento eccezionale: chi ha alle spalle una storia creditizia poco cristallina o comunque burrascosa, infatti, di solito fa un po’ di fatica a conquistare la fiducia delle banche, e vede la propria reputazione compromessa anche se l’insolvenza dei debiti non era animata da intenzioni fraudolente. Per rimediare a queste difficoltà si può fare affidamento sul vasto assortimento di servizi che viene messo a disposizione da Conto Protestati Service: una realtà che si fa apprezzare per la sua trasparenza e per la chiarezza delle condizioni previste.

Chiunque, nel corso della propria vita, può venire protestato anche per colpa di un semplice imprevisto: una disavventura finanziaria dovuta a un’attività commerciale che non dà i risultati sperati o un banale assegno scoperto rischiano di aprire la strada a un protesto. Per questo motivo, è fondamentale essere consapevoli di come ci si deve comportare nel caso in cui si abbia a che fare con un protesto e quali sono le contromosse che possono essere messo in pratica. In primo luogo, occorre sapere che non sono solo le aziende e le imprese individuali a poter essere protestate, dal momento che anche i privati cittadini possono essere coinvolti.

Ma in che cosa consiste, per la precisione, un protesto? Esso non è altro che un titolo esecutivo che viene fatto valere da chi detiene un credito nei confronti del debitore. Le circostanze variano a seconda della casistica: quando la colpa è di un assegno protestato, per esempio, è prevista una sanzione amministrativa, da pagare nei due mesi successivi rispetto alla scadenza stabilita per la presentazione del titolo. Una delle conseguenze di un protesto è che nei sei mesi successivi non è possibile emettere assegni, ma il problema più grande è costituito dalla segnalazione presso la centrale dei rischi.

Da quel momento in avanti, dunque, tutti gli istituti di credito impediscono l’apertura di nuovi conti, e per di più congelano quelli che sono già in essere. Proprio qui subentra Conto Protestati Service, che consente di usufruire di un conto corrente per persone protestate. L’operatività è immediata, e non ci sono limiti né vincoli di alcun genere dal punto di vista della fattibilità. Alla guida c’è una ditta affidabile e ben consolidata come la GF Financial Service di Giorgio Fagà, che si avvale di importanti ricerche di mercato per individuare e poi proporre i prodotti più adatti ad assecondare le esigenze della clientela.

Per saperne di più, e per ottenere informazioni anche sui costi da sostenere, è sufficiente navigare sul sito contoprotestatiservice.it, dove sono presenti tutti gli approfondimenti di cui si può aver bisogno in vista di una scelta oculata. Non ci sono solo i conti per i privati, ma anche quelli per le aziende e quelli per le ditte individuali. La gamma di servizi, in ogni caso, non si esaurisce qui, in quanto include anche i Pos per protestati. Utile è il GF Point, a disposizione per i negozianti e per le aziende.

Il conto corrente per persone protestate può essere gestito interamente online e permette di accreditare la pensione o lo stipendio. Non solo: grazie ad esso è possibile addebitare i vari pagamenti rateali e le utenze come le bollette della luce e del gas, ma anche ricaricare il credito del telefono cellulare ed eseguire acquisti su Internet. In più, il servizio include un’assistenza costante e la possibilità di prendere un’auto a noleggio, di fare shopping online, di prenotare una camera di un albergo o di comprare un biglietto aereo. Ovviamente, è possibile anche pagare l’F24, il canone della tv e i bollettini postali, visto che è prevista l’opportunità di effettuare bonifici e di riceverli in ogni momento.