AnnunciAziende

AnnunciAziende

Info e annunci dal e sul mondo business

From the blog

Case prefabbricate in legno: i trattamenti contro insetti ed umidità

Sinonimo di qualità e di eccellenza, la casa prefabbricata in legno permette ai suoi “ospiti” di abitare nel pieno rispetto dell’ambiente puntando tutto sul risparmio energetico. Le moderne case naturali sono infatti progettate rispettando i criteri della bioedilizia ed impiegando un materiale – il legno, appunto – ecocompatibile, riciclabile e non inquinante.

Pur essendo integralmente realizzate in legno, le case naturali ecosostenibili non temono l’umidità né l’aggressione di agenti esterni con tarli e termiti. Come? Ve lo sveliamo nei paragrafi che seguono.

Le case prefabbricate in legno ed i trattamenti contro gli insetti

Si sa, tarli e termiti amano il legno in maniera particolare e, con riferimento alle case prefabbricate in legno, potrebbero costituire un pericolo. Nulla di più sbagliato. Tutte le moderne case ecologiche sono realizzate impiegando tecniche e trattamenti avanzati effettuati sul legno.

Innanzitutto, il materiale viene correttamente essiccato in modo da non presentare alcuna traccia di umidità. La stagionatura del legno è infatti curata in maniera particolare ed il materiale impiegato per la costruzione delle case prefabbricate viene sempre trattato con impregnanti.

Queste sostanze uccidono le uova e gli eventuali insetti presenti all’interno del legno. Quella che abbiamo appena citato è una fase particolare e fondamentale che viene seguita – con grande accuratezza – nel processo di realizzazione e di costruzione delle case prefabbricate moderne. Attraverso questa essenziale operazione, infatti, viene assicurata la completa e definitiva disinfestazione e viene scongiurato qualsiasi rischio, per tutta la durata della vita della casa ecologica in legno.

Le case prefabbricate moderne ed i trattamenti anti umidità

Anche l’umidità esterna non costituisce alcun problema per coloro che abitano in una casa ecologica realizzata in legno. L’umidità esterna, infatti, non determina alcun fenomeno di condensa sulle pareti. Il motivo è molto semplice: le case in bioedilizia godono di un elevato isolamento termico che limita fortemente ogni problema legato alla formazione di muffe.

Nelle costruzioni in bioarchitettura, infatti, il legno non è esposto direttamente all’esterno ma è protetto in un “sandwich” che prevede una finitura esterna a cappotto isolante intonacato. L’isolamento termico della casa ecologica potrà essere inoltre completato dalla presenza di una tipologia di rivestimento (a pannelli in pietra ricostruita oppure a cappotto) di pilastri di tettoie oppure di porticati.